Vai al contenuto principale
Coronavirus: aggiornamenti per la comunità universitaria / Coronavirus: updates for UniTo Community

Immatricolazioni e iscrizioni


Il corso di Laurea Magistrale a ciclo unico in Medicina è Chirurgia rientra fra i corsi per cui il Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca (MIUR) ha stabilito l’accesso programmato a livello nazionale.

Per tali corsi il Ministero determina annualmente il numero di posti a livello nazionale e la ripartizione dei posti tra le università.

Ogni anno, L’Ateneo di Torino pubblica un bando per l'esame di ammissione ai Corsi di Laurea Magistrale a ciclo unico a numero programmato a livello nazionale. Tutte le informazioni relative alle modalità per accedere al corso a numero programmato sono disponibili alla pagina Corsi ad accesso programmato nazionale con graduatoria nazionale del portale Unito.it

I prerequisiti che uno studente che si vuole iscrivere ad un corso di laurea in medicina dovrebbe possedere sono (Maastricht, 1999):

  • buona capacità al contatto umano;
  • buona capacità al lavoro di gruppo;
  • abilità ad analizzare e risolvere i problemi;
  • abilità ad acquisire autonomamente nuove conoscenze e informazioni, riuscendo a valutarle criticamente.

Oltre alle conoscenze scientifiche utili per la frequenza del primo anno di corso, dovrebbe quindi possedere anche conoscenze umanistiche e antropologiche di base, conoscenza della lingua inglese, buone attitudini e valide componenti motivazionali, importanti per la formazione di un "buon medico" che sappia relazionarsi correttamente con le responsabilità sociali richieste dalle Istituzioni.

Per essere ammessi al Corso di Laurea Magistrale in Medicina e Chirurgia occorre essere in possesso di un diploma di scuola secondaria superiore o di altro titolo di studio conseguito all'estero, riconosciuto idoneo. È altresì richiesto il possesso o l'acquisizione di un'adeguata preparazione iniziale secondo quanto previsto dalle normative vigenti relative all'accesso ai corsi a numero programmato a livello nazionale.

La selezione avviene tramite un test nazionale preparato e regolato dal Ministero dell'Università e della Ricerca che non prevede attualmente alcuna analisi dei prerequisiti sopra descritti, a eccezione delle conoscenze scientifiche utili alla frequenza del I anno di corso, oltre a capacità logiche e una cultura umanistica di base.

La Conferenza Nazionale dei Presidenti di Corso di Laurea in Medicina e Chirurgia ha avviato nell'a.a.2013-14 uno studio longitudinale, tuttora in corso, sul benessere e le attitudini degli studenti di Medicina dall'ingresso nel corso di laurea fino all'ingresso nel mondo del lavoro. Si tratta di uno studio pilota limitato a 7 corsi di laurea in Medicina e Chirurgia, tra cui il corso di laurea del polo Universitario San Luigi di Orbassano, che ha l'obiettivo di elaborare dei test attitudinali da proporre per la selezione nazionale.

Ultimo aggiornamento: 05/05/2021 13:17